Racconti erotici sotto l’ombrellone: Vibrante ad ogni piccola scossa

In sella sulla nostra MicroBike Tandem 26, io e il mio amico olandese, pedalando in sincrono lungo un tratto della Pedemontana delle Marche che avevamo imboccato dallo svincolo della strada comunale Selva Nera presso San Martino in Selva Nera, all’interno del comune di Sant’Angelo in Vado. Il ritmo delle pedalate ci cullava e cullava i nostri pensieri ed erano pensieri eccitanti che sgorgavano in sudore sulla pelle e si sommava al sudore di quel pedalare. L’olandese pedalava in silenzio, quasi in raccoglimento mistico, distratto solo dal passaggio delle auto o dai suoni del paesaggio circostante. Rompeva quel silenzio soltanto per chiedermi a intervalli di alcuni minuti, “Francesca ti piace?” Io non rispondevo, accelleravo il ritmo e accarezzavo furtivamente la sua schiena avvolta dal lino e dal sudore. Lui capiva che quel gesto era una risposta affermativa e per assicurarmi che aveva capito girava la testa con lo sguardo rivolto a me e mi omaggiava di un malizioso sorriso. E ad ogni sguardo ornato dal sorriso coincideva spesso una scossa della bicicletta su qualche piccola buca dell’asfalto. E quel sorriso, quello sguardo, era per me, per il mio corpo, una sensazione vibrante ad ogni scossa. Quel pedalare si era trasformato in un scambio di piacere tra i nostri sensi vaganti sulla Pedemontana.

1 comment so far ↓

#1 Rosa on 08.25.13 at 14:30

Bello ! Complimenti 🙂 .. Se vi va guardate anche il mio blog di racconti erotici

Leave a Comment